Le 10 mappe che spiegano il mondo

di Tim Marshall
Garzanti, 2017

Per comprendere quel che accade abbiamo sempre studiato la politica, l’economia, i trattati internazionali. Ma senza geografia, suggerisce Tim Marshall, non avremo mai il quadro complessivo degli eventi: ogni volta che i leader del mondo prendono decisioni, infatti, devono fare i conti con mari e fiumi, catene montuose e deserti. Perché il potere della Cina continua ad aumentare? Perché l’Europa non sarà mai veramente unita? Perché Putin sembra ossessionato dalla Crimea? Perché gli Stati Uniti erano destinati a diventare una superpotenza? Le risposte a queste domande risiedono nelle dieci mappe scelte per questo libro, che descrivono il mondo dalla Russia all’America Latina, dal Medio Oriente alla Corea. Con uno stile chiaro e appassionante, Marshall racconta in che modo le caratteristiche geografiche di un paese hanno condizionato la sua forza e la sua debolezza nel corso della storia e, così facendo, prova a immaginare il futuro delle zone più calde del pianeta.